IN CAMMINO VERSO IL NOSTRO POTERE PERSONALE

19554735_1017026178432359_2504032209238335305_n

Riuscire a raccontare cosa ho vissuto nei 3 giorni di Risveglio della Donna Medicina non è semplice: mi si accavallano sensazioni, ricordi, volti, sorrisi, voci… Mi emoziona aver vissuto qualcosa che è andato alla radici del mio essere di donna e di aver avuto il dono di vivere tutto questo con una giovane Curandera, Paula Rachel Xavier, e con altre 15 fantastiche donne di tutte le età, in cammino verso se stesse e la sacralità del loro essere.

I riti di passaggio che abbiamo compiuto come Donna Delfino e Donna Giaguaro, hanno ripercorso le prime fasi spirituali della nostra vita: la nascita, forare l’orecchio, il menarca, i preparativi per l’ingresso nell’età fertile con rituali di bellezza e purificazione.

Le esperienze sono state dolci e forti allo stesso tempo, grazie anche al contatto diretto con Madre Terra che ci ha accolte sulle rive del fiume Lime, a Bagni di Lucca. L’acqua che scorreva incessantemente, il nostro immergerci, ha permesso di lasciare andare pensieri, legami irrisolti, energie pesanti e ci ha aiutato a ritrovare le nostre origini.

3 giorni di grande bellezza, perché noi donne siamo le Guardiane della Bellezza, della Cura, dell’Amore e il Solstizio Estivo è stato il momento migliore per ricordarcelo.

1

Così scrive Sara del gruppo Xamanizando Italia, colei che ha voluto questa iniziativa:

Abbiamo tutte doni, capacità, competenze, ma spesso ciò che manca è di allinearsi allo scopo della nostra anima.

Grazie alla guarigione di tutte le donne in noi, la donna vittima lascia il posto alla donna cosciente che sa che tutti i traumi non sono altro che preparazioni e iniziazioni per sostenerci nel compimento dei nostri doni divini fino al fiorire della lupa, la quale trabocca di passione, ispirazione, creazione e, soprattutto, esprime e condivide questi doni con tutta la creazione.

La prima opera d’arte che noi riceviamo nel nostro cammino è la Vita, e il miglior modo di mostrare la nostra gratitudine è dipingerla con molta luce e bellezza.

Il primo passo è la riconnessione con i cicli naturali della donna e della Terra per ritrovare i doni dimenticati e i totem di forza del nativo femminile che fondano una solida base di trasformazione per altri livelli di vita e coscienza.

In questo momento chiave nel cammino delle donne sulla Terra è essenziale che tutte possano ritrovare le capacità intuitive e il potere personale, cosi da condividerlo in tutte le loro relazioni.

E la testimonianza di Sandra, sorella del Cerchio:

Un cerchio di Donne, Donne Meravigliose nel quale ho imparato finalmente ad accettarmi completamente per quella che sono con tutte le mie rotondità e spigolosità, con tutti i miei pregi e tutti i miei difetti, con il mio essere Donna nel mio più profondo e nel rispetto della mia Anima/Essenza.
Un cerchio colmo d’Amore, di Sorellanza, di Uguaglianza, di Sostegno, di Luce.

Per chi fosse interessata o interessato (in contemporanea, in un luogo poco più lontano, un gruppo di uomini ha lavorato sul Mascolino Sacro), può seguire la pagina Xamanizando Italia.

Buon cammino a me, a voi sorelle, a tutte le donne che nel mondo compiono atti di bellezza e magia attraverso il Sacro contatto con la Madre Terra.

Rispondi