PROGRAMMARE E SCHERMARE UN CRISTALLO

Image by energy muse

Image by energy muse

L’altro giorno mi sono procurata una brutta ustione con l’olio bollente mentre cucinavo. A casa non avevo niente, però ho eseguito una serie di procedure dettate dal buon senso e… dal dolore. Il freddo aiuta molto e, dopo aver usato l’acqua fredda e il ghiaccio, ho preso due dei miei cristalli di rocca e li ho tenuto sopra i punti dolenti. Il dolore era tanto e la mano era bollente. Ho tenuto i cristalli per un’oretta poi sono diventati anch’essi caldi per cui li ho messi in acqua e sale per farli riposare. La mattina dopo la mia mano stava non male, considerando l’incidente, ma la punta di cristallo più grande, (circa 10 cm) era irrimediabilmente rovinata alla radice, dove è grezza, essendosi formate delle striatura giallastre. Ora il mio cristallo è a riposo in una pianta di casa, sperando che la terra lo rigeneri.

Questo per dirvi che i cristalli sono creature davvero potenti e vive! Come ho avuto modo di dirvi, avere dei cristalli a casa è un dono prezioso: la sua presenza stimola energie ma anche protegge, purifica, allieta!

Essendo delle creature vive è importante stabilire con esse uno scambio energetico.

Come?

Senti la tua pietra, apprezza il suo peso, la sua forma, i suoi colori, la sua superficie.
Tienilo per qualche istante prima nella mano sinistra, poi nella destra.
Senti l’energia che scorre attraverso il cristallo. 

Guardalo, Osservalo. Ammiralo.
Inviagli Amore. 
Osserva la sensazione che ti trasmette.
Ascoltalo. Senti cosa ti sta comunicando.

A questo punto puoi programmarlo, cioè chiedere al cristallo, in accordo con la sua energia e con l’Energia Universale, e per il bene più alto possibile, che ti aiuti in qualcosa di cui hai bisogno.

Un’altra cosa che puoi fare col cristallo, dopo averlo programmato, è schermarlo da energie e aure diverse dalla tua.

Essendo così vivo, il cristallo dona ma riceve anche! Ecco perché è utile che non entri in contatto con altre energie. Quindi, tenendo il cristallo fra le mani, con rispetto e amore ripeti tre volte una frase di questo genere: “ora che conosci la mia aura, la mia vibrazione, il mio ambiente, ti chiedo di non lasciarti influenzare da nessun pensiero, desiderio, ordine o sollecitazione che ti venga da un’aura umana diversa dalla mia”.

Ringrazia e riponi il cristallo laddove hai stabilito.

Io faccio questo, ad esempio, con i miei bracciali benessere che porto tutti i giorni o quando chiedo ad un cristallo di aiutarmi, come ho fatto l’altro giorno. Oltre a purificarli periodicamente sotto l’acqua fredda, li ricarico con il Reiki (cosa c’è di più perfetto che l’Energia Universale?) e, se ho qualche necessità particolare, li programmo.

Bisogna avere massima cura e rispetto per tutti gli esseri viventi che entrano in contatto con noi!

Se ancora non l’hai fatto, ti invito a vedere i miei bracciali benessere nello Shop. Li realizzo con tanto amore e passione e con molta ispirazione. Ognuno di essi ha un nome che richiama, in parte, le proprietà delle pietre di cui è fatto. Ma ognuno può sentirci e vederci anche altro, ogni pietra è capace di chiamarci per scopi molto personali! Li ho messi in offerta, così come alcune pietre. Potresti trovare quella che ti chiama 🙂

 

 

Rispondi