PUNTE, GEODI E DRUSE: COME SI UTILIZZANO

Image by Boho_chi_style Instagram

Image by Boho_chi_style Instagram

Ieri ho volutamente “saltato” l’appuntamento con erbe e pietre per lasciarvi un po’ di tempo per introiettare e fare proprie le tante informazioni che vi ho dato fino ad ora. Inoltre mi sono resa conto che mancavano delle informazioni di base che mi piacerebbe darvi un po’ alla volta, cominciando da oggi.

Oggi vorrei parlarvi del modo in cui si possono trovare i cristalli: le punte, i geodi e druse. Le punte sono quelle maggiormente usate in cristalloterapia come canale di flusso energetico, in particolare le punte di cristallo di rocca. Questi cristalli possono avere una punta o due e sono piuttosto irregolari (vedi, ad esempio quelli dello Shop). 

L’utilizzo dei cristalli come armonizzatori naturali è compreso nell’ambito più vasto delle terapie vibrazionali, in quanto l’energia dei cristalli contiene molte informazioni e vibrazioni, con uno specifico potere di trasferire ad altri sistemi informazioni preziose.
Tali vibrazioni vanno ad informare i chakra ed i campi ordinatori d’altri sistemi che si attivano e rispondono all’informazione.
I cristalli sono corpi solidi che assumono, in seguito ad un processo detto “cristallizzazione”, una struttura particolare
(fonte ItaliaDonna).

I cristalli di rocca (o ialino) sono una forma materiale perfetta, allineata e in armonia con la forza cosmica. Alcune punte (come questa) ha sei facce che simbolizzano i chakra del corpo, mentre l’apice rimanda al chakra della corona.

Nei trattamenti energetici riesce a canalizzare le energie dei chakra verso l’alto, stimolando un bilanciamento armonico degli stessi. 

Poi ci sono cristalli laser o generatori, con una punta ed una base regolare. Sono usati sempre per sbloccare i chakra e per armonizzare l’aura.

Consiglio: posizionatene due punte di cristallo vicino alla porta,  una a sinistra e una a destra, impedirà alle energie negative di entrare in casa vostra e funzionerà come barriera psichica.

I geodi sono consigliati nella meditazione. La sua forma rimanda ad una caverna, dal simbolismo molteplice: la Madre Terra, la matrice, la rinascita, pertanto rappresenta la nascita e la fertilità.

Geodi e druse sono molto carichi energeticamente così che si utilizzano per mettere a ricaricare altre pietre, poggiandole all’interno o sulla loro superficie.

E voi: che cristalli/pietre avete? Quali utilizzate?

Rispondi