L’EVOLUZIONE FEMMINILE E DEL PIANETA

rangiroa-3

Ieri siamo entrati ufficialmente in autunno e stiamo ricevendo, ancora fino a domani, le potenti energie dell’equinozio regalateci dal Padre Sole.

Come scrive Samahia Tahua, donna medicina Amawtica

In queste date speciali del pianeta si liberano i codici di luce emessi dal Sole del sistema solare e del sole della nostra galassia, il che rende imprescindibile fare una presa solare cosciente. In questi quattro periodi vengono inviati messaggi di un certo genere e la luce che si riceve ha una frequenza molto elevata, necessaria ed indispensabile in questo momento di rinascita spirituale dell’umanità.

La Coscienza Solare è viva, è la nostra origine cosmica, è il Divino …siamo noi!

Per fare una presa solare si può uscire fuori a meditare con il sole, preferibilmente scalzi e negli spazi aperti. La si può ricevere attraverso i palmi delle mani, chiudendo gli occhi e visualizzando che i raggi di luce penetrino in tutto il nostro corpo; o anche facendo un triangolo con le mani nello spazio tra le sopracciglia, consentendo che l’energia solare entri attraverso il nostro terzo occhio, cioè la nostra pineale. All’alba o al tramonto mantenere lo sguardo fisso al sole per brevi archi di tempo facilitando così la riconnessione solare.

La scorsa settimana ho fatto un’esperienza molto forte con Samahia e devo dire che è stato un inizio verso un cammino sempre più approfondito per lavorare sulla ciclicità lunare e sulle nostre ferite e potenzialità, partendo dal nostro utero.

La cosa molto interessante, ad esempio, è stato scoprire in quale fase lunare siamo nati e come questo possa condizionare o indirizzare tutta la nostra esistenza. 

Il secondo lavoro si è basato sulla rigenerazione del nostro utero, la nostra “matrice”. Un lavoro e un rituale che ha coinvolto una trentina di donne di tutte le età provenienti da tutta l’Italia. Un inizio che, spero, ci porterà ad una guarigione profonda e ad una connessione sempre più forte con Madre Terra.

Poter avere un punto di riferimento in una persona, qualcuno che sia disposto a “guidarti”, come nel caso di Samahia, rassicura e dà forza perchè è importante sapere che non si è soli in un cammino così particolare, a volte anche doloroso e, di sicuro, di non facile comprensione.

Grazie a tutte le donne che, insieme a me, si sono messe a nudo e hanno lasciato che l’energia del Cerchio fluisse. 

Inoltre il 27 settembre ci sarà l’apertura del terzo portale. Si tratta della terza Porta verso Madre Terra, dopo quello dell’Aria e del Fuoco. Un portale in cui tutto arriva al compimento.

Tutto quello che non serve se ne va, resta l’essenza, priva di ogni alone (fonte Fiamma Divina).

Facciamoci trovare pronte/i per questa nuova e importante fase della vita del Pianeta!

Rispondi