.: ABUELA MARGARITA E IL SACRO FEMMININO :.

5

Per chi ancora non ha visto i video su You Tube di Abuela (nonna) Margarita Nunez, ve la presento.

Messicana,  india Chichimeca, come membro del Consiglio Intertribale degli Anziani d’America viaggia per il mondo per condividere le sue conoscenze ancestrali tramandate dalla tradizione Maya, guaritrice, è cresciuta con la sua bisnonna, che era anch’essa guaritrice e faceva miracoli.

Pratica e conosce i circoli di danza del sole, della terra, della luna e la ricerca della visione.
Appartiene al consiglio degli anziani indigeni e si dedica a seminare salute e conoscenza in cambio della gioia che le produce il farlo, perché per mantenersi continua a coltivare la terra.

Riconosciuta maestra spirituale e portatrice della Sacra Pipa conduce il Temascal (capanna di sudore) e pratica la danza del Sole, della Terra, della Luna e la Ricerca della Visione.  Con parole, racconti e cerimonie sacre l’Abuela Margarita ricorda la grande lezione lasciataci dei suoi antenati, il rispetto e la cura per la Madre Terra e l’amore per noi stessi e per ogni forma vivente (fonte Munay).

Da molti anni Abuela Margarita viene in Italia, ospite dell’Associazione Chakaruna, per una serie di seminari e conferenze.

Abuela Margarita parla del risveglio femminino, negli uomini e nelle donne, cioè nel trasformare le emozioni a partire dall’amore.

Una delle mie attività, da vari anni, è parlare del risveglio del femminino. Pensiamo che il risveglio del femminino riguardi la donna, ma il “femminino” ha un rapporto diretto con il cuore, e quindi con il fatto di trasformare le nostre emozioni in Amore. Pertanto credo che in questi tempi il femminino, che sta sia nell’uomo che nella donna, e che è Amore, sia realizzarsi con Amore. L’Amore non è soltanto la sessualità, l’Amore è la disponibilità ad amare.

Qui potete leggere un’interessante intervista a Margarita e di seguito un video realizzato in Italia.

2 Comments

  1. Pingback: .: L’ABUELA MARGARITA DI NUOVO IN ITALIA :. | Occhi di terra e di cielo

Rispondi