.: GLI SCIAMANI, FIGLI DELLA TERRA :.

039b4c26fb1061578e76f3c808e4e1f2

Lo scorso mese ho letto il libro di Patricia Martina La curandera moderna. Ho così scoperto l’Associazione Yahete e il suo blog, nel quale ho trovato una definizione di shamano:

C’è un gruppo speciale di persone che è stato tranquillo per un bel po’, ma che da qualche tempo è uscito dall’isolamento: queste persone hanno iniziato a portare tra di noi e a noi, tutti i loro insegnamenti.

Vengono chiamati shamani e la ragione per la quale hanno iniziato a scendere dalle loro montagne o ad uscire dalla giungla sta nel fatto che essi credono che la Madre Terra stia urlando e piangendo ora: cosa che fu predetta già molti, moltissimi anni fa.

La priorità numero uno di questi shamani è insegnare alle persone ad entrare in connessione con la Madre Terra e a sentire quello che lei dice di modo che tutti possiamo vivere in armonia su questo bellissimo pianeta.

Sono venuti ad insegnarci che possiamo rendere questo mondo uno posto stupendo e in equilibrio per tutti coloro che ci vivono e per molte generazioni a venire.

E questo è quello che significa per me lo shamanesimo! Uno shamano o un curandero è una persona che è consapevole di essere un figlio (o una figlia) delle terra, del cielo, del sole e della luna. Una persona che considera gli animali e le piante, fratelli e sorelle e che sa che dato che siamo tutti connessi possiamo aiutarci gli uni gli altri a crescere ed evolvere nella nostra profonda e vera essenza di esseri luminosi (esseri di luce).

In quale modo lo fanno gli shamani? Con la guarigione a tutti i livelli attraverso la connessione e la consapevolezza. Potrei scrivere anche più di 10 post a questo proposito, ma la cosa non ti porterebbe da nessuna parte.

Sarebbero solo spiegazioni e teoria e per gli antichi la parola scritta è morta: sono solo segni e macchie sulla carta. Per loro, l’esperienza è quella che conta e le esperienze possono essere descritte attraverso canzoni, poesie e storie.

Ricordati che viviamo in questo momento e quindi non imparare le tradizioni antiche rimanendo bloccato nel passato: sarebbe come vivere il Vecchio Testamento della Bibbia. Ricordati che sei un uomo moderno o una donna moderna: utilizza gli insegnamenti degli antichi ma non rimanere intrappolato in essi. Combinali con le conoscenze di adesso.

E questa è la ragione principale per la quale chiamo me stessa La Curandera Moderna e non importa quello che imparo o vedo o ascolto, ogni volta mi assicuro di essere profondamente connessa con la mia saggezza interiore: i miei piedi sono radicati nella Madre Terra (mente inconscia), la mia testa è nel Cielo (coscienza superiore) e il mio shamano è consapevole (mente conscia).

Quando tutti e tre sono allineati, allora significa che stiamo vivendo partendo dall’armonia.

Per chi ama la meditazione iscrivetevi alla newsletter su Yahete, vi arriveranno periodicamente sulla mail diverse Pillole di Saggezza, degli MP3 per rilassarsi, meditare e crescere in consapevolezza.

Rispondi