.: 15.12.12 – IL PERDONO :.

Il perdono è la fragranza che la viola lascia sul tacco che l’ha calpestata.

Il perdono è la fragranza che la viola lascia sul tacco che l’ha calpestata.

Il perdono: parola a cui sono stati attribuiti tanti significati… sentite cosa scrive E. Goldstein ne Il momento è adesso:

“Una volta l’attrice Lily Tomlin ha detto: «Perdonare significa rinunciare a ogni speranza di un passato migliore».

E’ verissimo. Quando rifiutiamo di perdonare, è come se ci aggrappassimo al passato e dicessimo: «Senti un pò, passato, non ti concederò il piacere di lasciarti andare». Eppure, il passato è passato, e non possiamo cambiare ciò che ci è successo, però possiamo cambiare il significato che gli attribuiamo…

Vi siete già sbagliati una volta, perchè permettere a qualcosa che appartiene al passato di continuare a farvi del male, rifiutando di mollare la presa?”

Non c’è pace e serenità senza perdono! Se non si perdona, se non ci si perdona, ci si ammala.

Il perdono riduce lo stress, la rabbia, la depressione e aumenta il benessere e la felicità! Infatti, continua Goldstein:

“Soltanto attraverso la comprensione e l’indulgenza le persone che stanno soffrendo possono farsi una ragione dello stato delle cose, e lentamente lasciare andare tutte le atrocità passate che, attraverso l’indugiare e il rifiutare, occupano il presente”.

Davvero fantastica la frase di Mark Twain: Il perdono è la fragranza che la viola lascia sul tacco che l’ha calpestata.

0 Comments

Rispondi