.: FIBROMIALGIA E CAMBIO DI STAGIONE :.

E’ ormai noto che “tipico della FM, come di altri disturbi neurovegetativi, è che l’andamento dei sintomi varia in rapporto a numerosi fattori esterni che sono in grado di provocarne un peggioramento: c’è una evidente influenza dei fattori climatici (i dolori peggiorano nelle stagioni “di passaggio”, cioè primavera e autunno e nei periodi di grande umidità), dei fattori ormonali (peggioramento nel periodo premestruale, peggioramento in caso di disfunzioni della tiroide), dei fattori stressanti (discussioni, litigi, tensioni sul lavoro e in famiglia).” Link :http://www.fibromyalgia.it

Concordo anche io, visto che l’autunno è iniziato (sebbene da noi al sud questi ultimi giorni di settembre ci abbiano portato caldo) e sono iniziati quei dolori subdoli, intermittenti e i disturbi del sonno. Lo stomaco non è di meno… Un buon motivo per dedicare un pò di tempo agli esercizi yoga di relax. Non è una soluzione, ma un piccolo aiuto 🙂 Meglio sarebbe avere un pò meno situazioni stressanti in questo periodo.

0 Comments

  1. Immagino che avrai già provato il TaiChi…lavora sull’energia interna e sul potenziamento della circolazione del Chi …
    Cmq Tvb
    Love
    L

    • Rossella

      Provato in passato ma troppo pesante per me. Grazie 🙂

  2. Sono anni che, ogni tanto, le articolazioni mi si gonfiano da fare male e provo un senso di spossatezza come se ogni parte del mio corpo fosse spezzata, proprio come quando hai la febbre forte. In più mi sono fatta tutto lo scorso anno con la gastrite e ora, nei passaggi stagionali, come dici tu, di nuovo botta alle articolazioni e capogiri.
    Credevo fosse cervicale, anche se conosco la fibromialgia. Poi ho finalmente collegato tutto e… ho capito.
    Quello che faccio io?
    Uso molto magnesio, anche tre volte al giorno e per me è un toccasana. Ho ripreso a fare Tai Chi, che avevo smesso da qualche anno, ma per molto tempo ho usato anche lo yoga. Il Tai Chi che pratico io è la forma Yang, quella lenta, che srotola tutto.
    E poi, evviva le acque termali: una vera benedizione.
    Anche la meditazione mi aiuta molto: a volte mi tira proprio fuori dall’umor nero.
    Ci sono altri modi, mi chiedo?

    • Rossella

      Vero, le acque termali… quando si può… magnifiche! Sai se le passa il SSN?

  3. Ciao Rossella 🙂
    mi chiamo Tania, ho 25 anni e anche io sffro di fibromialgia.
    Ho creato da poco un blog, se ti va ti invito a passare, è tutto sulla fibromialgia, la mia esperienza, i miei tentativi per migliorare 🙂

    Un abbraccio e buona fortuna

    • Rossella

      Ciao cara, verrò presto a trovarti… Grazie per l’invito e buona vita!

  4. Ciao, grazie per le tue belle parole su questa malattia ancora poco conosciuta e molto fraintesa! Io sono ammalata di Encefalomielite Mialgica, o sindrome da stanchezza cronica da 4 anni ( ne parlo nel mio blog) ed il percorso diagnostico e’ stato lungo e faticoso, la maggior parte dei medici non ha conoscenze sufficienti per trattare queste sindromi. Sono ancora in attesa di ricevere una cura efficace e spero vivamente che ci sia! Ti abbraccio 🙂

    • Rossella

      Ciao cara, spero davvero che tu possa stare meglio. Rinforza il tuo spirito, oltre che il corpo e vedrai che anche questo ne trarrà giovamento!
      Auguri!

  5. Pingback: .: VIVERE-CONVIVERE CON LA FIBROMIALGIA :. | Occhi di terra e di cielo

Rispondi