.: A SCUOLA DI SAPONE :.

Sabato pomeriggio ho fatto una nuova esperienza: il laboratorio di saponi. Sono anche io sulla strada dell’Autoproduzione e questo corso mi è stato utilissimo. Avevo il sacro terrore della Soda Caustica (con cui bisogna andare sempre molto cauti), ma l’ho vinta vedendo che non è poi così difficile usarla, se si seguono le giuste indicazioni.


Questo laboratorio fa parte di una serie di incontri cominciati qualche mese orsono con quello sulle Spezie. Questo sul sapone si è suddiviso in una parte prevalentemente teorica, importante per sapere cosa è il sapone e cosa si va a fare (anche per evitare di combinare guai!) ed una pratica, in cui Pancrazio, il “saponificatore” ci ha dato dimostrazione di come si saponifica.
Se volete sapere qual è la ricetta che ha realizzato per noi la potete leggere qui. Sappiate che un buon sapone deve essere fatto, prevalentemente, con una cosa: l’Olio di Oliva.

In effetti il mondo del sapone è affascinante, tenendo conto che del sapone non riusciamo a farne a meno e che è una di quelle cose con le quali veniamo a contatto più volte nell’arco della giornata. Per chi ancora non lo sa, il sapone in vendita nei supermercati (o in profumeria e farmacia!) contiene quasi sempre scarti di grassi animali e che scarti: quelli della macellazione industriale! Vedete un pò che filiera lunga c’è dietro ad una semplice saponetta, oltre che essere un concentrato di sostanze di sintesi!
Per chi fosse interessato, vi consiglio di visitare il sito: Il mio sapone.it, o di acquistare il libro Il tuo sapone naturale.

3 Comments

  1. Pingback: DI COSA SONO FATTI I SAPONI? | Terra Madre

  2. Ciao Rossella,
    grazie per aver pubblicato questa esperienza, le foto sono molto belle.

    nb. sarebbe interessante la tua presenza a una delle due giornate all’orto sinergico, ti farò sapere le date.

    buona serata Pancrazio

Rispondi