:: LA LONTRA IN BASILICATA ::

E’ dei giorni scorsi la notizia dell’avvistamento di un cucciolo di Lontra nel fiume Bradano, nella mia Regione.

Per Vito Mazzilli, Presidente del WWF Basilicata, è una notizia stupenda: “Ancora una volta la Basilicata riesca a offrire eccezionali avvistamenti che documentano come la presenza della lontra sia in Basilicata un qualcosa di consolidato e offre ottime condizioni ambientali per la conservazione della specie”.

Per Remo Bartolomei, referente lontra per il WWF Basilicata, la Basilicata si contraddistingue sempre più come la roccaforte della lontra:
“Sono alcuni anni che il WWF Basilicata insieme ad altre associazione come il CSN Nyctalus di San Martino d’Agri e l’ASNAB di Banzi, porta avanti un progetto di ricerca sulla presenza della lontra in Basilicata. Tale progetto sta dando risultati eccezionali che confermano come la lontra è presente in quasi tutti i fiumi e bacini della Basilicata con popolazione stabili”.
Durante questo progetto si sono susseguiti molti avvistamenti alcuni dei quali di straordinaria importanza documentativa e scientifica, come il video che ritrae 3 lontre filmate a Gennaio di quest’anno nei pressi del fiume Agri nel Parco dell’Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese (guarda il video) ed alle due lontre fotografate, sempre a Gennaio, nel torrente Fiumarella.

Purtroppo questo lavoro viene svolto a titolo di volontariato dai membri delle associazioni coinvolte e non esiste un serio progetto di ricerca che permetta analisi genetiche che consentano di avere un quadro preciso di quella che è la situazione e lo status della lontra in Basilicata.
Questi avvistamenti dovrebbero spingere le istituzione a dare seguito a quanto previsto dallo stesso Piano d’Azione Nazionale dedicato alla specie.

https://wwf.it/

Rispondi