:: LA BELLEZZA NELLA VOCE DELLA MAMMA ::

L’etnologa Dissanayake parla del perché ci piace la bellezza, perché in ogni cultura umana esiste la bellezza. Secondo lei esiste perché è un fatto soprattutto sociale, per esempio la bellezza è nata nel cantare le ninnananne ai bambini. Infatti in tutte le culture e in tutti i paesi c’è il così detto mammese, che è stato studiato ampiamente. Cioè ogni donna automaticamente si mette a parlare in una determinata maniera, con voce acuta, un tono un po’ musicale… Io non lo so fare ma tutte le donne sì!

dall’intervista a Piero Ferrucci sul suo libro La Bellezza e l’Anima. Come l’esperienza del bello cambia la nostra vita.

Splendida e anica ninna-nanna in Quechua, antica lingua del Sud America. Fu la lingua ufficiale dell’impero Inca, ed è attualmente parlata in vari dialetti da circa 9,6 milioni di persone nella zona occidentale del Sud America, inclusa la Colombia meridionale e l’Ecuador, tutto il Perù e la Bolivia, la parte nord-occidentale dell’Argentina e quella settentrionale del Cile.
Oggi è la lingua nativa americana più estesa in tutto il mondo e la quarta lingua più estesa nel continente. È seguita dall’aymara e dal guarani. È lingua ufficiale in Perù e Bolivia assieme allo spagnolo e all’aymara.

0 Comments

  1. Rilassante questa canzone, domani la sentirò durante la meditazione del mattino!

    Buona domenica,
    Olga

    • rossella

      Se no che ninna nanna sarebbe 🙂 Buona domenica anche a te!

Rispondi